I surfisti della vita

Forum per persone che soffrono di Disturbo Bipolare


    7 Falsi Miti sul Disturbo Bipolare II

    Condividi
    avatar
    Mabiem
    Admin
    Admin

    Messaggi : 168
    Data d'iscrizione : 27.02.17
    Età : 60
    Località : Messina

    7 Falsi Miti sul Disturbo Bipolare II

    Messaggio Da Mabiem il Gio Feb 22, 2018 7:54 pm

    Vi propongo un estratto dal libro Una Diversa Follia di Karla Daugherty, famosa giornalista americana che convive da più di 40 anni con il Disturbo Bipolare II.
    1 DISTURBO BIPOLARE UGUALE PAZZIA
    “Il disturbo bipolare è una malattia biologica reale, con una sua chimica cerebrale e persino con specifici aspetti cromosomici. [...] La diagnosi di disturbo bipolare II non è una sentenza di morte, non è la cosa peggiore che vi poteva capitare; come vi ho già detto è una malattia, come il diabete o l’affaticamento cronico o l’artrite. Più conoscete questa condizione, più sarete capaci di spiegarla alle persone che vi stanno vicine”.
    2 SE SIETE BIPOLARI, OSCILLERETE SEMPRE DALL’ALTO AL BASSO, E ANCORA PIU’ IN ALTO
    “La maggior parte dei soggetti con il disturbo bipolare II tende a rimanere in uno stato depressivo per lungo tempo, mentre gli episodi ipomaniacali sono più fugaci. Alcuni entrano in depressione e ci rimangono per anni, e lo stato d’animo positivo che avvertono quando la depressione li ha lasciati non è più necessariamente ipomania. E più invecchiano, più tempo può intercorrere tra le oscillazioni del pendolo. Alcune persone possono avere una remissione a lungo termine, durante la quale i sintomi per fortuna sono tenuti a bada.”
    3 CHI SOFFRE DI DISTURBO BIPOLARE II PUÒ FACILMENTE SCIVOLARE NEL PIU’ GRAVE DISTURBO BIPOLARE I
    “In un arco temporale di cinque anni, solo il 5-15% delle persone affette da disturbo bipolare II scivolano nel bipolare I. Sono più predisposti alla mania i soggetti con un alterato ciclo sonno-veglia, come chi soffre di jet-lag (cioè ha problemi ad adattarsi ai cambi di fuso orario), deve stare alzato fino alle ore piccole per rispettare una scadenza, deve tranquillizzare il figlio nel mezzo della notte, oppure soffre d’insonnia (che può essere la causa primaria dell’ansia!).”
    4 TUTTO QUELLO DI CUI AVETE BISOGNO PER ESSERE PIÙ STABILI È UN FARMACO
    “Gli studi indicano ancora una volta che il trattamento di qualsiasi disturbo mentale che richieda dei farmaci è molto più efficace se accompagnato da qualche forma di psicoterapia.”
    5 SE IL DATORE DI LAVORO VERRA’ A SAPERE DEL VOSTRO DISTURBO, VI CREERA’ UN SACCO DI PROBLEMI
    “Nell’odierno mondo del lavoro, l’importante è essere efficienti; se vi impegnate, svolgete il vostro compito, utilizzate le vostre abilità per migliorare l’azienda in cui operate, nessuno si preoccuperà se soffrite di disturbo bipolare II o se i foruncoli vi spuntano sul collo. Se, invece, smettete di lavorare in modo efficiente o i vostri errori cominciano ad accumularsi, allora state certi che il calo del rendimento diventerà un problema. Ma questo vale per chiunque commetta errori che ne compromettono la redditività!”
    6 DIRE ALLE PERSONE CHE AMATE CHE SOFFRITE DI DISTURBO BIPOLARE II INFLUIRA’ NEGATIVAMENTE SULLE VOSTRE RELAZIONI
    “Il bipolare II è un disturbo, certo, ma fa parte di voi come il diabete o un problema cardiaco e, se siete onesti con chi vi circonda, potreste trovare supporto e comprensione; gli altri potrebbero aiutarvi a capire il vostro umore, cioè se state diventando maniacale o depresso.”
    7.COSA DIRE SULLA FASE MANIACALE: ADORO ESSERE EUFORICO!
    “L’autentica definizione di ipomania è l’euforia. [...] Purtroppo, l’ipomania bipolare II non dura per sempre, e alla fine sfocia in un episodio depressivo maggiore o nell’equivalente bipolare II della mania, cioè lo stato in cui ansia e paura prendono possesso della nostra vita.”

      La data/ora di oggi è Mer Nov 21, 2018 3:19 pm